Indirizzo URL della tua pagina come elemento del SEO.

Uno dei metodi di SEO è quello di lavorare con un indirizzo URL della pagina. Buona struttura aiuta il processo di indicizzazione del tuo sito web, ma la maggior parte dei siti usano indirizzo URL non ottimale, sbagliato.

In questo articolo andremo a vedere i diversi elementi del URL e come è possibile creare una struttura ottimale che contribuirà ad aumentare il rank del sito.

Elementi URL

Iniziamo con una revisione degli elementi che costituiscono l'indirizzo URL . A prima vista può sembrare semplice, ma in realtà si compone di diversi importanti pezzi  di informazioni.

Analizziamo  questo esempio:

img 1

Protocollo: in questo caso un HTTP - il protocollo più popolare del WWW. Potrebbe essere anche HTTPS, FTP e telnet.
  1. Il nome di dominio è un sito web.
  2.Sottodirectory del file.
  3.Nome del file di richiesta.

Ci sono tre parti dell'indirizzo URL su quali  possiamo lavorare: il nome di dominio, directory e nome del file. Piu sotto  vedremo ciascuna di queste parti e come ottimizzarli.

Il nome di dominio.

Il nome di dominio è l'indirizzo del sito in WWW. Questa è la parte più visibile del indirizzo URL, spesso può essere trovata nei messaggi su biglietti da visita, brochure e così via.

Un buon nome di dominio e facile da ricordare. e sempre meglio che sia il più breve possibile, preferibilmente una o due parole. Questa regola aiuterà ai visitatori a ricordare e di passare l'indirizzo del tuo sito web agli altri.

È possibile utilizzare le parole chiave nel nome di dominio. Qualche tempo fa, un nome di dominio con parole chiave aiutava a ottenere una posizione migliore nel sistema di ranking, ma ora la situazione è cambiata.

Nel 2012, Google ha modificato l'algoritmo di ranking, che hanno portato ad una diminuzione nei risultati di siti di bassa qualità con nomi di dominio, costituito da parole chiave. Questi tipi di domini sono spesso indicati in letteratura come i "domini a corrispondenza esatta" (EMD) (domini corrispondono esattamente alla domanda della ricerca).

Non fare il nome di dominio che corrisponde accuratamente a una domanda di ricerca. Questo potrebbe non dare il risultato desiderato.

Estensione del dominio

. Com è ancora il più popolare estensione del nome di dominio.

Influisce l'estensione del dominio sul SEO? No. Estensione del dominio non può determinare la qualità del sito. Ci sono altri fattori che influenzano la qualità, come i contenuti e link.

Specificazione di estensioni di dominio per paese (Italia. It) hanno alcuni vantaggi. Essi contribuiscono a ottenere un flusso consistente di traffico locale per il paese. 

Sottodirectory

Quando si considerano le sub-directory, è necessario prendere in considerazione la profondità e l'ampiezza del catalogo.

Profondità

Profondità - il numero di sottodirectory in cui si trova il dominio. Inoltre, è generalmente riconosciuto nelle "briciole di pane". "Briciole di pane" per la pagina su un sito commerciale potrebbe essere simile a questo:

img 2

In questo esempio determinata pagina per una directory di camicie da uomo con due livelli di nidificazione. In questo caso, l'URL corretto per la struttura della pagina del prodotto sarà simile a questa:

img 3

Usando una parola chiave (nel nostro esempio, 'magliette') è significativamente migliore rispetto all'uso di un nome o un numero (ad esempio, 'cat433') . Questo nome non è solo facile per l'utente, ma aiuta anche nella correttamente indicizzare nella  ricerca  del tuo sito web.

Bonus! Questo percorso facilita anche l'interpretazione di strumenti di analisi dei dati.

Quanto profondo può essere una struttura di directory? La struttura piatta funziona meglio nel sito. Pagine profonde vengono raramente memorizati dai motori di ricerca. Si raccomanda di ridurere la profondità della struttura di directory in modo che non supera i 3 livelli.
Larghezza

La larghezza corrisponde al numero di pagine nella categoria. L'esempio precedente può contenere una directory di camicie per le donne e i bambini, ad eccezione di camicie da uomo. In questo caso, la larghezza sarà di 3 categorie (uomini, donne e bambini).

Larghezza di directory  non influisce sulla classifica. È possibile utilizzare il numero di pagine che si desidera. Dal momento che le pagine sono unici, la vasta categoria non è un problema (che cosa fare con il contenuto duplicato vedremo in seguito.)
Sottocartelle o sottodomini

Dovrei usare sottodomini o sottodirectory? Ecco la differenza tra i sottodomini e sottodirectory:

img 4

Google spesso vede sottodomini come domini separati, il che significa doppio lavoro per il SEO.

Ma se si dispone di più prodotti che non sono legati tra di loro, l'uso di sotto-domini può essere una buona idea. Google utilizza questo approccio per le mappe (maps.google.com), news (news.google.com) e così via. Un metodo simile può essere utilizzato su siti locali (ad esempio, boston.website.com e lasvegas.website.com).

 

Nome di pagina

Indirizzo della pagina è la parte più accessibile alle  modifiche alla URL. Non è sempre possibile cambiare il nome del dominio, la sua espansione o struttura di directory, ma cambiare il nome della pagina e molto più semplice.

Quando arriva il momento di scegliere un nome per la pagina, si dovrebbe pensare a usabilità e parole chiave. Vediamo il problema con un esempio.

La figura mostra due indirizzi URL. Quale dovrei scegliere?

img 5

E 'probabile che si sceglie la seconda opzione. Si può capire chiaramente qual è l'indirizzo della pagina del prodotto - Fotocamera Canon EOS 400D. Se si guarda al primo indirizzo non si può definire con chiarezza il contenuto della pagina.

I motori di ricerca si trovano ad affrontare lo stesso problema. Se vedono solo l'indirizzo dell'URL, non possono determinare la pagina. Pertanto, in questo caso e una buona idea di utilizzare parola chiave. Questa parola appare in grassetto nei risultati di ricerca e facilita all'utente di identificare le pagine giuste.

Notate l'uso di trattini nella URL. Si consiglia di dividere le parole chiave in questo modo. Inirrizo URL http://domain.com/white-tennis-shoes significativamente migliore rispetto http://domain.com/whitetennisshoes. L'uso di altri separatori, ad esempio un carattere di sottolineatura (_) e più (+) dovrebbe essere evitata.

URL statico o dinamico

URL dinamico e facilmente identificabile per i caratteri speciali, come un punto di domanda o il segno "&". Questi simboli sono usati per identificare i parametri (per esempio, la lingua di una pagina o ID utente). Ma significa che lo stesso contenuto può avere diversi indirizzi URL.

Uno dei principali miti associati all'URL, è che i motori di ricerca non fanno indexazione di indirizzi dinamici. In passato, tale affermazione poteva avere senso , ma al giorno d'oggi Google ha risolto questo problemma.

Alcuni webmaster convertono URL dinamico, in modo che sembrano statici. Questo lavoro non è necessario, poiché il contenuto della pagina viene analizzato dal robot di ricerca, e Google tratta diversi parametri. L'algoritmo può determinare quali parametri non dovrebbero essere prese in considerazione.

Conclusione

Usando una buona struttura di URL è un metodo di SEO, che viene spesso ignorato. Tuttavia, si può dare al vostro progetto una accelerazione notevole.

Quando arriva il momento di pensare alla struttura della URL, dovreste prendere in considerazione la facilità di utilizzo - che è un bene per l'utente, è un bene per il servizio di ricerca .. È per questo che si dovrebbe usare parole chiave invece di un insieme di caratteri e numeri casuali. Non fare la struttura di directory troppo profonda e utilizzare sottocartelle invece di sottodomini (ad eccezione di due prodotti o servizi molto diversi).

Se si vuole separare le parole, utilizzate trattini nella URL al posto del segno più o sottolineatura. Non dimenticate Google può leggere e indexare le pagine  con indirizzi URL dinamici.

 

Letto 2095 volte